Il mio primo viaggio letterario1 fu un insuccesso: Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, letto a dodici anni, mi sconvolse. Questo il verdetto: la capitale tedesca era un luogo grigio, brutto e pericoloso e io (ragazzina cresciuta a pane, amore e Barbie) non me ne sarei più occupata.

Leggi di più

Dirigente di una multinazionale di sogni, attualmente impegnata nella loro realizzazione. Da grande vorrebbe diventare ambasciatrice di sorrisi e indossare solo abiti color turchese.