Dussmann: particolare di alcuni libri

Credit: lettureinviaggio | Dussmann: particolare di alcuni libri

Vivo a Berlino da due anni e l’unica cosa che riesco a leggere in tedesco sono gli albi illustrati per bambini (lo so, merito uno shame on you corale). Con l’inglese però me la cavo e, fortunatamente, le librerie adatte a chi non ha un buon rapporto con la lingua di Goethe sono molte1

Comprare libri in inglese a Berlino è fin troppo semplice. Ve lo dimostro con un tour delle librerie più interessanti2 trovate finora. Le ho divise per distretti e contestualizzate con informazioni utili su cosa fare nei dintorni. Pronti? Ce n’è per tutti i gusti.

Mitte

Quando si visita Berlino per la prima volta una tappa a Mitte, il cuore della città, è d’obbligo. Qui sono concentrati i monumenti più importanti: Brandenburger Tor, il Reichstag, il memoriale all’Olocausto, il Gendarmenmarkt, la Museumsinsel, Potsdamer Platz.

Non lontano dall’Unter den Linden, il viale che collega la porta di Brandeburgo all’isola dei musei e passa davanti a Bebelplatz, c’è la prima libreria di questo itinerario.

Dussmann das KulturKaufhaus

Dussmann, il regno dei libri, è un edificio di quattro piani, il paradiso per i malati di “librite”. All’interno ha anche una caffetteria, una sezione dedicata alla musica e un’altra alla cancelleria. Ciò che lo rende ancora più speciale sono le due stanze situate al pian terreno riservate ai libri in lingua inglese e disposte su due livelli.

Dussmann: sezione dedicata ai libri in lingua inglese, secondo piano

Credit: lettureinviaggio | Dussmann: sezione dedicata ai libri in lingua inglese

L’ultimo piano è provvisto di titoli in italiano, francese, spagnolo e russo (va detto, però, che la parte dedicata ai libri in italiano è piuttosto deludente).

Dussmann è aperta dal lunedì al venerdì fino a mezzanotte e il sabato fino alle 23:30. Se vi state chiedendo chi è così patologicamente dipendente dai libri da andarci addirittura il sabato sera la risposta è: io (l’ho fatto solo due volte però, e non sono l’unica a quanto pare).

Dussmann das KulturKaufhaus — Friedrichstraße 90 | www.kulturkaufhaus.de
La fermata S-Bahn/U-Bahn più vicina è Friedrichstraße (linee S5, S7 o S75 o linea U6).

*****

L’altra libreria da segnalare si trova a Scheunenviertel, un vivace quartiere del Mitte a due passi da Alexanderplatz. Il mio consiglio è: scendete alla fermata S-Bahn Hackescher Markt ed esploratelo a piedi lasciandovi guidare dall’istinto. Sono certa che lo apprezzerete.

Cosa vedere? Hackesche Höfe, Alter Jüdischer Friedhof, Neue Synagoge, Ramones Museum e la Auguststraße con le sue gallerie d’arte. Nello stesso quartiere, ma un po’ più a ovest, ci sono anche l’Hamburger Bahnhof, il Museum für Naturkunde, la Brecht-Weigel Gedenkstätte e il Dorotheenstädtischer Friedhof.

Pro qm

Pro qm è una di quelle librerie che non avrei trovato facilmente se non ne fossi venuta a conoscenza grazie a internet. È il posto ideale per chi ama il design, l’arte, l’architettura, la fotografia e la grafica.

Pro Qm: interno della libreria

Credit: lettureinviaggio | Pro Qm: interno della libreria

Ci sono anche sezioni dedicate al femminismo, alla moda, all’urbanistica, alla filosofia dell’arte e alla tipografia, molte riviste tematiche e un angolo con albi illustrati per bambini. Ha libri in inglese e tedesco.

Pro qm — Almstadtstraße 48-50 | www.pro-qm.de
La fermata U-Bahn più vicina è Rosa-Luxemburg-Platz (linea U2)

Kreuzberg

A Kreuzberg, nella zona ovest — Bergmannkiez —, ci sono tre librerie che vorrei segnalare: Another country, Hammett e Otherland. Le ultime due sono vicinissime, quasi attaccate l’una all’altra.

Cosa fare in zona? Passeggiate lungo Bergmanstraße, concedetevi un caffè e un pezzo di torta da Frau Behrens Torten (Bergmannstr. 3), mangiate un boccone al mercato coperto Marheineke Markthalle (Marheinekepl. 15) e rilassatevi al Viktoriapark, uno dei parchi più belli di Berlino; ha una cascata artificiale di 24 metri che quando è in funzione rende l’atmosfera del luogo ancora più fiabesca.

Agli amanti del vino consiglio l’enoteca Not Only Riesling Weinhandel Bar (Schleiermacherstr. 25). Da vedere nei dintorni: il Judisches Museum e la Berlinische Galerie.

Another Country

Vi piacciono le librerie un po’ disordinate e con una forte personalità? Quelle alternative, quelle dove cercare l’ispirazione, quelle a cui essere grati? Se la riposta è sì, fate un salto da Another Country anche solo per respirarne l’atmosfera. In città è un’istituzione e il termine libreria non le rende merito. In realtà è una via di mezzo tra una biblioteca e un centro culturale.

I titoli a disposizione, tutti in lingua inglese e usati, sono almeno 20.000 e possono essere acquistati o presi in prestito (senza limiti di tempo). Another Country ospita regolarmente eventi come la “Dinner Night” — ogni venerdì dalle 20 —, l’English Filmclub del martedì e i Monthly Reading Group.

Another Country — Riemannstrasse 7 |  www.anothercountry.de
La fermata U-Bahn più vicina è Gneisenaustrasse (linea U7)

Hammett

È specializzata in romanzi gialli, nuovi e usati; ha libri in tedesco e in inglese. Aperta nel 1995, si trova all’angolo con la libreria Otherland. Ci sono tornata tempo fa e ho notato che la sezione inglese, prima ospitata in una stanza apposita, è stata spostata in quella principale; ho avuto anche l’impressione che di libri in inglese ce ne fossero un po’ meno rispetto alla prima volta che l’ho visitata (essendoci entrata velocemente, però, potrei sbagliarmi).

Hammett — Friesenstraße 27 | www.hammett-krimis.de
La fermata U-Bahn più vicina è Gneisenaustrasse (linea U7)

Otherland

Se amate il fantasy, la science fiction e l’horror passate da Otherland. Ha titoli in tedesco e in inglese, nuovi e di seconda mano, e gadget per gli amanti del Doctor Who o di Star Wars (e non solo). 

Otherland — Bergmannstraße 25 | www.otherland-berlin.de
La fermata U-Bahn più vicina è Gneisenaustrasse (linea U7)

*****

A est di Kreuzberg c’è Motto, una libreria situata a due passi da Görlitzer Park e a circa 10/15 minuti a piedi dall’East Side Gallery. Non si affaccia sulla strada, ma su un cortile interno.

Nel caso voleste mangiare un buon hamburger, andate da Burgermeister3, lo trovate proprio accanto alla stazione U-Bahn di Schlesisches Tor; per una cena a base di tapas, un aperitivo o un dopocena vi suggerisco Bar Raval (Lübbener Str. 1); sta proprio davanti a Gorlitzer Park.

Motto

Motto è il posto ideale per gli amanti delle arti visive e per chi è alla ricerca di ispirazione, creatività e gatti. Ho detto gatti? Sì, proprio gatti. In realtà avrei dovuto dire gatto, perché ce n’è solo uno, è nero e si appisola tra i libri. Me ne sono innamorata.

Motto: gatto appisolato sui libri

Credit: lettureinviaggio | Motto: gatto appisolato sui libri

Immaginate quanto mi sia dovuta trattenere dall’istinto di fare ciò che faccio solitamente quando vedo un gatto (dormiva e non volevo disturbarlo). Motto ha una vasta selezione di riviste, cataloghi e libri principalmente in tedesco e in inglese. Ci troverete anche della buona musica di sottofondo.

Motto – Skalitzer Strasse 68 | www.mottodistribution.com
La fermata U-Bahn più vicina è Schlesisches Tor (linea U1)

Neukölln

Neukölln è un distretto spesso tralasciato da chi viene a Berlino per la prima volta. Quest’area vivace e multiculturale ha dei luoghi che varrebbe la pena visitare, come il Rixdorf e quel che resta dell’antico villaggio boemo, il quartiere Reuter, lo Schloss Britz e il Britzer Garten. Non perdetevi il mercato turco del venerdì a Maybachufer. Per rilassarvi passeggiate lungo il Landwehrkanal oppure al Volkspark Hasenheide.

Curious Fox

Da Curious Fox ci sono libri in inglese, nuovi e di seconda mano. È un posto molto accogliente, dove bere del tè o del caffè seduti in poltrona a leggere. Ha una buona selezione di titoli e generi. Oltre a presentazioni di libri e incontri con gli autori, ogni terzo martedì del mese ospita i Quiz Night.

The Curious Fox — Flughafenstraße 22 | www.curiousfoxbooks.com
Le fermate U-Bahn più vicine sono Rathaus Neukölln (linea U7) o Boddinstraße (linea U8)

Pequod Books

Questa è un’altra di quelle librerie che difficilmente avrei trovato andando a zonzo per la città. Vende libri di seconda mano in molte lingue, tra cui l’italiano e l’inglese. All’interno è spartana, ma come riporta un foglio affisso alla vetrina “non giudicate il libro dalla copertina”.

Pequod Books — Selchower Straße 33 | www.pequodbooks.de
La fermata U-Bahn più vicina è Boddinstrasse (linea U8)

Pequod Books non è distante da Curious Fox. E quest’ultima, a sua volta, non è lontana dal quartiere Rixdorf o dal Volkspark Hasenheide. Inoltre davanti a Curious Fox c’è Papilles (Flughafenstr. 25), ottimo a colazione o a pranzo. Il cibo è buono, i prezzi ragionevoli e il posto accogliente.

Prenzlauer Berg

Prenzlauer Berg ha charme da vendere, oltre a molti locali. Fatevi un giro intorno a Kollwitzplatz — la piazza dedicata all’artista Käthe Kollwitz che visse per diversi anni proprio lì vicino —, nel Jüdischer Friedhof Schönhauser Allee — il secondo cimitero ebraico di Berlino —, andate a Mauerpark la domenica, visitate il Kulturbrauerei — una ex fabbrica di birra diventata centro culturale —, il Wasserturm — la torre dell’acqua la cui sala macchine fu luogo di tortura e morte durante il nazismo — e, per rifocillarvi alla fine del giro, concedetevi un buon caffè e una deliziosa fetta di torta da Anna Blume (Kollwitzstr. 83).

Per una cena a base di pesce potreste provare Der Fischladen — serve anche un fish and chips niente male — e il ristorante greco Asteria, dove le porzioni sono grandi, il personale simpatico e l’ouzo4, versato dai camerieri più volte durante il pasto, è gratuito. Detto questo, passiamo alle due librerie più interessanti.

Saint George’s Bookshop

Fondato nel 2003 da due fratelli, vende libri nuovi e usati in lingua inglese. Vi avverto: è un luogo di perdizione libresca. Non se ne esce senza almeno un libro (che non è mai solo uno, ve lo dice una che la sa lunga). Ha un’ottima selezione di titoli e abbraccia un po’ tutti i generi.

Saint George’s Bookshop — Worther Strasse 27 | www.saintgeorgesbookshop.com
La fermata U-Bahn più vicina è Eberswalder strasse (linea U2); la fermata S-Bahn più vicina è Prenzlauer Allee (Ring S42)

Mundo Azul

È una libreria indipendente per bambini e ragazzi nata nel 2008. Se amate la letteratura per l’infanzia, dovete assolutamente visitarla. Ve ne innamorerete. Ci sono libri in tedesco, inglese, italiano, francese, spagnolo, russo, portoghese e polacco. Mundo Azul organizza laboratori per i più piccoli, incontri con autori e mostre di illustratori.

Mundo Azul – Choriner Strasse 49 | www.mundoazul.de
Le fermate U-Bahn più vicine sono Eberswalder Straße o Senefelderplatz (linea U2)

Friedrichshain

Ecco un altro distretto dove passare una bella serata tra amici. Straripa di locali. Mi sono trovata bene da Agüevo Taqueria Cantina (Wühlischstr. 12), un ristorante messicano. Per una birra, invece, consiglio il MacLaren’s Pub (Boxhagenerstr. 16), un pub irlandese dove sembra che i proprietari siano un tantino ossessionati da How I met your mother (E alla fine arriva mamma5); la cosa positiva è che oltre a essere accogliente non ci si può fumare6 (e i vostri polmoni vi ringrazieranno). Da vedere: la East side gallery, 1,3 chilometri di street art, la galleria all’aperto più lunga del mondo. 

Shakespeare and Sons

Questa non è solo una libreria. Al suo interno si possono ordinare caffè e bagel freschi. È ottima per fare uno spuntino e due chiacchere tra amici, ma anche per lavorarci con un laptop (c’è la connessione WiFi). I libri sono in inglese e francese, nuovi e di seconda mano. 

Shakespeare and Sons – Warschauer Straße 74 | www.shakesbooks.de
La fermata U-Bahn più vicina è Frankfurter Tor (linea U5).

Shakespeare and Sons: interno

Credit: lettureinviaggio | Shakespeare and Sons: interno

La mia top 3 + una risorsa utile

Siamo arrivati alla fine del tour. Di librerie carine in giro per Berlino ce ne sono tante e le scoperte migliori, in fin dei conti, si fanno sempre bighellonando.

Comunque se dovessi stilare una top 3 di quelle in cui vado più spesso, direi: Saint George Bookshop, Curious Fox e Dussmann. Le ultime due le raggiungo velocemente con i mezzi; al Saint George Bookshop, più lontano, ci vado quando voglio sentirmi prenzlauerberghese, ma lo faccio con cautela perché è un luogo di perdizione per malati di librite. 

Another Country è un po’ fuori mano per me, quindi non la frequento abitualmente. Ci sono stata solo una volta, ma l’attrazione è scattata all’istante. Mi sono riproposta di andarci più spesso.

Vi lascio con una risorsa trovata in rete l’anno scorso mentre cercavo informazioni sulle librerie da visitare a Praga: è il sito web di Bookstoreguide, un’organizzazione no-profit il cui scopo è compilare liste di librerie indipendenti europee che vendono anche libri in inglese; un prezioso punto di partenza anche per la mia esplorazione delle librerie berlinesi. Non so quanto sia aggiornato al momento, ma vale comunque la pena dargli un’occhiata.

1 Ho visitato anche quelle specializzate in titoli italiani. A quest’altro gruppo di librerie dedicherò un post a parte.
Non ho inserito le librerie di Schöneberg, parte ovest della città. Il motivo è che finora l’ho esplorata solo per i miei tour letterari, senza soffermarmi sulle librerie.
Bevanda alcolica all’aroma di anice stellato.
4 Per dovere di cronaca: questo è l’unico posto che non ho provato personalmente, ma fonti attendibili mi hanno detto che non è male.
5 Nota sit-com americana andata in onda in Italia dal 2008 al 2014.
6 A Berlino nella maggior parte dei locali si fuma ancora all’interno.

Post scritto sotto l’influsso di “Vespertine”, Björk

Caterina
Seguila su

Caterina

Dirigente di una multinazionale di sogni, attualmente impegnata nella loro realizzazione. Da grande vorrebbe diventare ambasciatrice di sorrisi e indossare solo abiti color turchese.

Su Instagram e Twitter è @katyonabc
Caterina
Seguila su